La lettera di Babbo Natale……..

E’ la sera di natale, le tavole sono tinte di rosso, gli alberi luccicano, nelle case si sentono i rumori dei bimbi e il chiasso dei grandi. In questo periodo tutti i bimbi diventano ancora più buoni, più allegri, si sta assieme e si riscopre il valore della  famiglia, i grandi invece, diventano più piccini, amano riscoprire la felicità del donare, del ricevere, degli abbracci , dei saluti, magari a quei parenti che finalmente ricordi……E’ natale ed è questa la sua gioiosa atmosfera.  Ma se è Natale non può mancare neanche la famosa lettera a babbo natale, a  quell’omone vestito di rosso, con quegli occhioni teneri e con il comportamento d’aiuto, che è super eroe, perché risolve tutti i problemi dei bambini.  Accanto all’albero sta posando stringendola prima al cuore la famosa lettera a “Babbo Natale” Luca un ometto piccino, gracile e con gli occhi grandi e teneri che scrive così: “caro babbo natale, sono un bambino di 8 anni non scrivo tanto bene e neanche a leggere dice la maestra che sono bravo, anzi, lei dice che sono stentato e non so a chi lo dice, a me o alla mia lettura, a contare mi arrangio, ma le cose che spiegano io, le capisco subito, in maniera direi a te in confidenza, immediata…..ma il problema, non è la lettura, come scrivo, come conto, il problema, sono i miei compagni,  quello che mi dicono, a volte mi verrebbe anche voglia di  non andare a scuola, ma poi alzo le spalle e mi incammino. So che tu risolvi tutti i problemi dei bimbi spero potrai risolvere anche il mio, ovvero diventare più bravo a leggere, a scrivere e  a fare i conticini, ma soprattutto vorrei che dicessi ai miei compagni che sono sempre io,  lo stesso Luca, quello che segna e gioca con tutti.

Con affetto Luca.

 

 

 

 

 

 

 

Penso che questa lettera oltre a commuoverci, ci fa ricordare, che il mondo dei bambini è un mondo dove noi adulti e i loro coetanei, ne facciamo parte integrante  e che  il nostro atteggiamento decreta la visione di queste tenere forme della natura, io credo proprio che noi dobbiamo prenderne atto e vorrei se me lo permettete, di  rispondere a questo bimbo con l’autorevolezza di babbo natale, con una strategia che CelppFamily vuole fornire a tutti, mamme, genitori, adulti etc. Tutti i bimbi devono essere messi nelle condizioni di rendere e qualora si notano delle difficoltà, si punta soprattutto sulla risorsa, ovvero quello che sa fare meglio il/la bambino/a, al fine di migliorare le capacità di risposta emotiva, poi si punta a dare strumenti che possano ristrutturare quell’apprendimento e  IN MANIERA GRADUALE, il bambino di risposta  percepirà già che sa fare e che  anche lui come gli altri deve migliorare in qualcosa. Infatti ricordiamoci sempre, che la sicurezza della nostra società la realizziamo noi, attraverso le modalità che utilizziamo per crescere i nostri figli, quindi se aiutiamo i bambini a essere diversi nel loro modo di affrontare le difficoltà, se diamo strategie di risoluzione diverse per affrontare i problemi, che man mano ci sono e guai se non ci fossero, non ci evolveremmo.  Un giorno per imitazione, anche i nostri pargoli  lo faranno, ovvero aiutare gli altri mettendoli  in condizioni di rendere al meglio,  ed ecco che abbiamo risolto alla radice il problema,  ovvero la visione della diversità,  perché in fondo siamo tutti uguali, in quanto dotati di pensiero, ma diversi nel come affrontiamo ogni cosa, perché siamo sempre noi a decretare l’esito di ogni vicenda.

CelppFamily.com

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

I cookie di preferenza consentono a un sito Web di ricordare le informazioni che modificano il modo in cui il sito web si comporta o sembra, come la tua lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

I cookie necessari aiutano a rendere un sito Web utilizzabile abilitando funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito web. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi