Servizio di psicomotricità in celpp.

La psicomotricità

La psicomotricità è quell’ attività che attraverso azioni di prevenzione, educative e terapeutiche, può migliorare l’azione intenzionale del bambino, educandolo a  una migliore gestione del suo piano emotivo, attraverso una più efficace azione di pianificazione del pensiero,  perchè educa ogni persona a realizzare forme economiche e pianificate del movimento, permettendo un’adeguata espressione del se di ogni bambino/a. Tutto questo viene realizzato semplicemente attraverso il gioco con l’altro, che diventa azione di un comportamento manifesto.  Lo psicomotricista è abituato a leggere tale comportamento, per poi agire alla ricerca di quelle qualità nascoste, che non sono messe in mostra dalla persona  e delle quali invece l’individuo deve prendere coscienza, al fine di essere un “vero essere sociale”. I giochi sono circoscritti all’età del soggetto, che si ha dinanzi.  Lo psicomotricista infatti gioca con e assieme al bambino/a, ragazzo/a, al fine di aiutarlo a prendere consapevolezza del suo piano di gestione emotiva, in maniera da  non cortocircuitare le sue capacità cognitive per  non  inibire la sua azione motoria.  La psicomotricità inoltre  agisce come azione globale sulla persona  e non settorializzata,  ed è proprio per questo motivo che si adatta in forma sincronizzata e sinergica ad azioni pedagogiche, logopediche, psicoterapiche, di autonomia sociale e relazionale.      La relazione con l’altro per lo psicomotricista diventa  fondamentale,  fa comprendere all’altro che è in grado di capirlo e  di aiutarlo nelle sue conquiste.  Se si forma infatti  questo legame, allora si può condurre l’altro, in maniera da agire  sui suoi processi di individualizzazione e fargli esprimere pienamente  il suo se, altrimenti si svilupperà solo un’attività si funzionale, ma poco dedita alla costruzione, crescita e valorizzazione dell’altro.                                   Parola chiave quindi della psicomotricità è quella di far conoscere all’altro chi è, al fine di fargli prendere coscienza sulle sue enormi  potenzialità.

Oggi abbiamo espresso in maniera generale che cos’è a chi può aiutare.                                                                               Nei prossimi giorni entreremo più nello specifico quali mezzi attiva al fine di abilitare la PERSONA.

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

I cookie di preferenza consentono a un sito Web di ricordare le informazioni che modificano il modo in cui il sito web si comporta o sembra, come la tua lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

I cookie necessari aiutano a rendere un sito Web utilizzabile abilitando funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito web. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi