Cosa succede se si beve la Red Bull ?

Ma cosa c’è dentro ad una Red Bull? E soprattutto, che effetti produce sul corpo di chi la assume? Ha risposto a queste domande una infografica pubblicata personalise.co.uk e analizzata dal Daily Mail.

Ecco i punti dell’infografica, che spiegano minuto dopo minuto le fasi di assunzione del nostro organismo delle sostanze presenti nella Red Bull:

1. Dopo 10 minuti: Dopo aver consumato un energy drink ci vogliono circa dieci minuti perché la caffeina entri in circolo. Il battito cardiaco si velocizza e la pressione aumenta.

2. 15-45 minuti dopo: È il momento in cui il livello di caffeina nel vostro sangue è più alto. Appena lo stimolante inizia ad avere effetto vi sentite più vigili, assistendo a miglioramento della vostra capacità di concentrazione e della vostra prontezza.

3. 30-50 minuti dopo: L’assorbimento della caffeina è concluso, il vostro fegato reagisce assorbendo più zuccheri dal sangue.

4. Un’ora dopo: Il vostro corpo subisce un crollo del livello degli zuccheri e soffre le conseguenze della fine dell’effetto della caffeina. Iniziate a sentirvi stanchi e ad aver meno energia a disposizione.

5. 5-6 ore dopo: È il giro di boa della permanenza nel vostro corpo della caffeina: ci vogliono cioè 5-6 ore per ridurre il livello di caffeina contenuta nel sangue del 50%. Le donne che assumono la pillola anticoncezionale hanno bisogno del doppio del tempo perché il loro corpo smaltisca la stessa quantità di caffeina.

6. 12 ore dopo: È il tempo di cui necessita la maggior parte delle persone per smaltire interamente la caffeina contenuta nel sangue. Il tempo necessario per completare questo processo è legato a molti fattori, tra cui l’età e l’attività svolta.

7. 12-24 ore dopo: Essendo la caffeina una droga, chi la assume regolarmente può accusare sintomi di crisi d’astinenza 12-24 ore dopo l’ultima dose, come ad esempio mal di testa, irritabilità e costipazione.

8. 7-12 giorni dopo: Gli studi hanno dimostrato che questo è il momento in cui il vostro corpo si abitua ai livelli di caffeina regolarmente assunti. Questo significa che vi state abituando a questi dosaggi e che proverete effetti meno intensi all’assunzione della prossima dose.

Ma non sono solo questi i problemi. Dietro gli effetti “miracolosi” delle energy drink, infatti, ci sarebbero alcuni rischi per i consumatori. Secondo Stuart Farrimond, un ricercatore alimentare intervistato dal Daily Mail, assumere caffeina attraverso queste bevande è assolutamente sbagliato. Il motivo è quello della presenza “allarmante” di grandi quantità di zuccheri.

Non solo. Perché a preoccupare lo studioso è anche l’acidità di queste bevande. La Red Bull, ad esempio, ha un pH di 3.3, lo stesso – per intenderci – che ha l’aceto. Il tutto sembra essere una combinazione perfetta – ha aggiunto l’esperto – “per corrodere lo smalto dei denti, causando carie e problemi anche più seri”.

Rischi, dunque, cui bisogna aggiungere la possibilità che gli energy drink come la Red Bull ci rendano meno capaci di pensare in maniera creativa. E chi deve rimanere sveglio la notte si prenda un bel caffè, ma con moderazione.

FONTE: (ilgiornale.it)

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

I cookie di preferenza consentono a un sito Web di ricordare le informazioni che modificano il modo in cui il sito web si comporta o sembra, come la tua lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

I cookie necessari aiutano a rendere un sito Web utilizzabile abilitando funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito web. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi