Le infezioni da lenti a contatto sono causate quasi sempre da chi le usa

Per chi indossa lenti a contatto le infezioni oculari possono essere in agguato,anche per comportamenti sbagliati. In base ai dati di un sondaggio su 1000 persone negli Usa, piu’ del 99% dei rispondenti ha evidenziato di aver tenuto almeno un comportamento a rischio: dal tenere l’astuccio porta-lenti più a lungo di quanto raccomandato (82,3%) all’aver tenuto lenti anche mentre dormiva (50,2%), fino a ‘rimpiazzare’ la soluzione per le lenti che stava finendo aggiungendone della nuova, non svuotando l’astuccio (55,1%). A condurlo il Centers for Disease Control and Prevention (CDC), in collaborazione con i ricercatori del Contact Lens Assessment in Youth, che cin un’altro sondaggio sono riusciti a stimare che sono circa 41 milioni gli americani adulti che usano lenti a contatto. Ognuno di questi comportamenti- sottolinea il Cdc- secondo studi precedenti aumenterebbe il rischio di infezioni oculari di cinque volte o più. In occasione della Contact Lens Health Week, fino al 28 agosto, dal Cdc arrivano anche consigli utili. Lavare le mani con acqua e sapone prima di maneggiare le lenti a contatto, toglierle prima di dormire, nuotare o fare la doccia, risciacquarle in soluzione disinfettante quando le si rimuove, lavare l’astuccio con una soluzione per lenti a contatto, asciugarlo con un panno pulito e conservarlo a testa in giù senza tappi, ricordando di sostituirlo ogni tre mesi.

Infine, evitare di rimpiazzare la soluzione per lenti con altra nuova e portare sempre un paio di occhiali, utili se e’necessario rimuovere le lenti.

FONTE: (ansa)

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

I cookie di preferenza consentono a un sito Web di ricordare le informazioni che modificano il modo in cui il sito web si comporta o sembra, come la tua lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

I cookie necessari aiutano a rendere un sito Web utilizzabile abilitando funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito web. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi